+39 3294219 394 info@filiderba.org

Laboratorio Orticultura

Ci ritroviamo all’Azienda Agricola ORTOBIOATTIVO®
in Via San Carlo 9F, Zona Bellosguardo,

il LUNEDI’ dalle 10:00 alle 16:00

per info scrivere a caterina@filiderba.org o telefonare al 329 4219 394

Dal giugno 2015 abbiamo iniziato a coltivare un orto, piccolo, ma innovativo: l’Orto BioAttivo ® dell’agronomo Andrea Battiata. Questo piccolo orto è nato in seguito a due donazioni di nostri amici: in memoria del nonno di Tommaso Guicciardi l’agronomo Lorenzo Mittempergher e di Carla Giusti esperta in semi; trovando sede nel Parco di Villa La Favorita presso il Comando del Corpo Forestale dello Stato per la gentile disponibilità del Generale Comandante Giuseppe Vadalà.
Il 22 Maggio 2015 abbiamo stipulato un protocollo d’intesa per lo sviluppo di pratiche ambientali di questo tipo rivolto in particolare a persone con disabilità.
Quando il Corpo Forestale è stato inglobato nell’Arma dei Carabinieri ci siamo traferiti nell’orto del nostro “Maestro” Andrea Battiata inventore dell’Orto BioAttivo ®.

Il 21 Giugno 2018 abbiamo inaugurato il nostro “nuovo” orto accanto all’Orto BioAttivo ®.sulle colline di Bellosguardo.
Il 24 marzo 2019 abbiamo inaugurato una stanza-laboratorio all’interno della serra dell’Azienda Agricola ORTOBIOATTIVO®.

Da Maggio 2019 abbiamo iniziato i GIOVEDI’ di FILIDERBA NELL’ORTO, durante i quali 4 ragazzi con disabilità e 2 educatori hanno curato l’Oro Bioattivo di Filiderba e raccolto le verdure che successivamente andavano a costituire un pasto caldo da consumare insiemecon i lavoratori dell’Azienda.

Questo lavoro oltre a soddisfare il desiderio di rendersi utili offre l’occasione per la  relazione sociale nel mondo del lavoro, tanto importante quanto difficile per i nostri ragazzi. A loro fianco ci sono operatori specializzati ma tutto si svolge in collaborazione con  il personale dell’Azienda Agricola Ortobioattivo,  ovvero con ragazzi e adulti normodotati. Infine un risultato molto atteso dalle famiglie è l’educazione dei ragazzi al cibo vegetariano e biologico.
Infatti la possibilità di condividere la pratica della preparazione di un orto, la sua cura durante le stagioni, la raccolta degli ortaggi, la loro trasformazione in cibo sano, lavorando in gruppo, consente ai ragazzi di sviluppare tante abilità e capacità di relazione.
Si è notato anche il progresso nella acquisizione e consapevolezza  delle azioni ripetitive necessarie allo svolgimento del lavoro che in questo modo sono state interiorizzate  e quindi attuate in autonomia.
I ragazzi hanno sviluppato sempre più sicurezza nell’interagire fra loro e con l’ambiente naturale non sempre confortevole dell’orto (pioggia, vento, freddo, caldo, zanzare, insetti e quadrupedi vari).
Anche le richieste da parte del personale educatore si sono via via fatte più complesse e gradualmente sempre più svolte dai ragazzi, i quali hanno sviluppato anche il piacere dello stare insieme e di fare un lavoro utile che dà loro gioia.Tutto ciò ha potuto svilupparsi per il generoso contributo della FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE

Quest’anno che siamo stati colpiti dalla pandemia da Covid abbiamo attivato un 2° giorno all’orto ed aumentato il numero dei partecipanti a 6/7 ragazzi nonché ampliato l’orario inserendo un LABORATORIO DI CERAMICA. Dovendo però  spostare il giorno dell’orto a causa del divieto degli assembramenti ci siamo spostati al Lunedì e il Giovedì abbiamo attivato un laboratorio presso il Santuario della Madonna delle Grazie al Sasso vicino Fiesole, facendo attività in esterno camminando nei boschi oppure facendo attività motoria con lezioni di YOGA offerte dal Maestro nostro socio Lorenzo Poccianti.
Le famiglie si sono prestate a mantenere alto l’entusiasmo ed in alcuni casi a collaborare presenziando alle attività come volontari.

Ormai rappresentano tutti, educatori, volontari, genitori e figli una bella SQUADRA!